mercoledì 4 aprile 2012

* Cucina * - Ricetta: Zuppa di cipolle.

Dopo aver letto il post propedeutico, passiamo a praticare.
Munitevi di cipolle, io uso in genere quelle bionde ma vanno bene anche quelle bianche. Con le rosse non ho mai provato.
Iniziamo con il postare la foto della ricetta, e poi facciamo le considerazioni del caso.



Chiedo scusa, scrivo storto. Se c'è qualcosa di poco decifrabile fatemi sapere!


Informazioni generali: la cipolla, come abbiamo detto, ha un'energia yang, il che significa che porta calore all'interno del nostro corpo e può riequilibrare degli stati yin. Consiglio di preparare questa zuppa in periodi freddi, ma non solo autunno e inverno: è perfetta anche nei periodi in cui la primavera deve ancora assestarsi, in queste giornate in cui fa un po' freddo e ci si sente umidi e infreddoliti anche con una maglia di lana addosso. Insomma, quando ci si sente il freddo dentro.
Cuocendo a lungo, le cipolle perdono il loro potere di essere indigeste, quindi consiglio di provarla anche a chi con le cipolle non ha feeling.

Ingredienti strani:

Tahin (o tahina): è una crema di semi di sesamo, si usa per preparare salse e condimenti. Io non sono una fan sfegatata del tahin, ma a molti piace. La potete trovare nei negozi bio o in alcuni supermercati, la mia l'ho presa all'Eselunga tempo fa. Costa intorno ai 4 euro (poi dipende dai formati), e dato che ha un sapore un po' particolare, io consiglio di comprare un barattolo piccolo per provare. In ogni caso, se proprio non dovesse piacervi, potete usarla mescolata alle zuppe, il gusto non si sente ma da un che di cremoso.

Miso: il miso invece è la mia passione. è una pasta marrone fatta di soia e riso (o orzo, ecc) fermentati. è uno degli elementi principali della cucina macrobiotica perchè ha mille proprietà: se si è in buona salute è bene non consumarlo quotidianamente, poichè anche lui è una buona fonte di energia yang, ma se si hanno problemi intestinali si può fare un ciclo di cura di miso aggiungendolo ad un pasto al giorno per una settimana. Essendo ricco di enzimi è una manna dal cielo per l'intestino e per rinforzare le difese immunitarie. Inoltre ha un concentrato di proteine "buone" in perfetto equilibrio.
La dose per le zuppe e minestre è di un cucchiaino a persona, e si consiglia di aggiungerlo a cottura ultimata (non farlo bollire!), altrimenti perde buona parte delle sue caratteristiche benefiche.
anche questo lo trovate nei negozi bio, in genere nel reparto dedicato alla macrobiotica (dove ci sono le alghe) e il costo va dai 5 ai 7 euro a seconda del tipo. Non può mancare in cucina. Dedicheremo un capito a parte alla zuppa di miso.

Lievito alimentare in fiocchi: se ne può fare a meno, è solo un ingrediente che fa la parte del parmigiano. Aggiunge sapore ma non troppo. Se non lo avete, non compratelo apposta. Io lo uso soprattutto perchè è in scadenza e devo farlo fuori, quindi lo metto un po' dappertutto. Ma non credo che lo ricomprerò perchè non sono per i surrogati.

I trucchetti per far sì che la zuppa venga gustosa sono due:
1. farla cuocere a fuoco lento per almeno 50 minuti (controllate solo che non si asciughi troppo), ma se potete lasciarla anche un'ora abbondante è meglio;
2. tostare la farina: lo so, è un po' una scocciatura. Ma vedrete che marcia in più avrà la zuppa. Per tostarla, mettete i due cucchiai di farina (integrale o di tipo 2) a secco in una padella antiaderente e fate tostare a fuoco vivo finchè non si sente il profumo. Basta qualche minuto. Evitate di farla attaccare mescolando con un cucchiaio di legno.

Nella ricetta ho dimenticato di scrivere di aggiungere miso e tahin a cottura ultimata. Lo do talmente per scontato che non ho più specificato.
Se avete del pane integrale in casa potete tagliarlo a cubetti e farlo arrostire qualche minuto in forno o in pentola.


Il risultato sarà una zuppa leggermente densa (se vi viene tipo in brodo vuol dire che c'è troppa poca farina, troppa acqua o che non è cotta abbastanza.

In più: se avete un bollitore elettrico, usatelo per scaldare l'acqua: è molto più pratico e veloce rispetto a fare un brodo da zero in un altro pentolino! Buttate il dado nella pentola e aggiungete acqua calda, et voilà.

Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente sì. Se avete domande fate pure, e soprattutto se provate fatemi sapere!

12 commenti:

Selli ha detto...

Sembra buonissima! Se trovo in giro miso e tahin, la provo!

La Cinzietta ha detto...

Oh maronn, ti prego vieni a casa mia e preparamela! :D

Haze ha detto...

Oddio, questa ne la copio! Sembra ottima, complimenti!

Svampi ha detto...

Ho le bave. Te lo giuro D:

Maddalena ha detto...

Capito qui per caso e trovo questa meravigliosa ricetta...da provare assolutamente!
Bella anche l'idea di postare la foto del quaderno di cucina scritto a mano :)

Theallamenta ha detto...

Selli puoi farla anche senza, se non li trovi!

Cinzia, volentieri! :)

Haze non sembra ottima, è ottima! Prova prova, non te ne pentirai!

Svampi ti capisco ^^

Maddalena benvenuta :) prova prova, e poi fammi sapere ^^

pa ha detto...

sembra ottima!
io la cucino con la ricetta dei bistrot parigini. molto meno sana, però! è totalmente diversa, infatti.
ma il miso si sente molto?

Anonimo ha detto...

ma il tè bancha dove si trova? lo sto cercando da un po' senza risultato.
qualche ricettina da preparare la sera per la pausa pranzo del giorno dopo?... dai che sono a corto di idee :)
sciacallo

Theallamenta ha detto...

pa il miso si sente poco.. a me piace molto quindi tendo ad abbondare, ma se ne metti un cucchiaino a persona le cipolle lo coprono abbastanza!

sciacallo il tè bancha lo trovo sfuso in una tisaneria che c'è qui da me, oppure confezionato nei negozi biologici. trovo anche il kukicha. Se ti serve te lo prendo e te lo mando!
io mi porto anche questa, il giorno dopo! comunque arriveranno, abbi fede!

Desert Rose ha detto...

Io invece la tahina l'adoro!! Grazie mille per la ricetta!

♥ Bambi ♥ Organic Cosmetics Reviews! ha detto...

ciao tesoro ^^ sto cercando di capire la ricetta ma la calligrafia mi risulta un po difficile da decifrare LOL, non è che mi potresti inviare la ricetta alla mia email? alebellafronte9@gmail.com ^^
GRAZIE MILLE!!! Sembra molto buonaaaa

Theallamenta ha detto...

Bambi, no dai, si capisce!! Non me la far riscrivere, il caldo mi affatica :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails