venerdì 24 febbraio 2012

Random Friday #12



Credo che l'evento della settimana siano i famosi occhiali. Ora che sono al giorno 4 (solo???? che palle) e mi è quasi passata la turba estetica, ho il problema che ci vedo de mierda. Non vedo dove metto i piedi (ho la montatura che finisce proprio lì), e non sono capace a camminare senza guardare per terra. Quando invece guardo giù e me li vedo, mi vedo dei piedoni. L'altra sera guardo l'orecchiuto e esclamo "minchia che grasso che è", ma mi si dice che è sempre stato così. Ebbè. Al mattino ancora ancora va bene, alla sera ho mal di testa e gli occhi che bruciano e vedo costantemente come se avessi gli occhiali con una patina, mi sforzo come una pazza ma non ci vedo bene e alla sera sono isterica.

Sono in fase "dove andiamo quest'estate". Ma è meglio che me la faccia passare. E pure alla svelta. Manca troppo tempo.

Poi arriveremo a luglio senza aver prenotato niente e lamentandoci che è tutto troooppo caro. Scommettiamo?


 Sono andata dal medico perchè è da -aehm- dopo Natale che ho dei piccoli sfoghi che prudono come non mai. Pare che, a differenza di tutti i Cristi che si fanno 3 o 4 giorni a casa con una sana febbre e poi tornano in pista, io, macrobioNica come sono, mi sia presa la versione fashion della cosa, ossia un'intossicazione virale (ringraziando il cielo non è alimentare ché se devo ancora eliminare qualcosa dalla mia dieta giuro che mangio solo più patatine fritte). Quindi fermenti lattici e via.

L'orecchiuto (il falso grasso) ha imparato un gioco pericolosissimo, che però, a quanto pare, gli piace da matti. Mentre noi camminiamo, lui fa il girotondo intorno a una gamba a sua scelta. Impegnativo da morire non calciarlo e non inciamparsi.


è bastata una mezza giornata di sole per farmi uscire dal letargo. Dal campionato di seduta sul divano sono già arrivata a re-iscirvermi in palestra. No, non è vero, l'ho solo pensato per adesso. Ma lo farò. Aspetto solo di fare la visita per far sì che il mio neurone biondo possa dedicarsi anche ad altri pensieri.

Ecco, tanto per chiarire: uscendo dal letargo mi è venuta una strana ed inconsueta voglia di shopping. Chissà. Anche voi siete della scuola che quando decidete che fa caldo vi vestite di conseguenza? Io sì. E viceversa. Se a settembre io decido che è autunno, archivio i sandali e inizio a mettere le scarpe chiuse anche se ci sono 30 gradi. Da oggi mi sa che inizierò a mettere le camiciuole anche se torneranno i -10. So di non essere  la sola. Non guardo mai il meteo per decidere cosa mettermi. Se decido "vestito" può pure nevicare che lo metto lo stesso.

Vi auguro un piacevole e primaverile weekend!

6 commenti:

☆(¯`•☆ pamy ☆•´¯)☆ ha detto...

dai tieni duro!!! in fondo hai passato gioni!!! ^_^

MissValerie ha detto...

altrettanto cara!

Cupcakes ha detto...

Io le difficoltà visive le ho sia con le lenti, che con gli occhiali. Sto diventando cieca suppongo.

Per le vacanze, ho letto di uno studio psicologico che rende migliori le vacanze prenotate con largo anticipo rispetto a quelle last minute, in quanto la gioia parte già dall'attesa.

Spendi e Spandi ha detto...

Anche io sono nella fase "dove andiamo quest'estate" che si traduce in panico puro quando vedo che i voli che tengo monitorati stanno lievitando!

Spendi e Spandi ha detto...

Anche io sono nella fase "dove andiamo quest'estate" che si traduce in panico puro quando vedo che i voli che tengo monitorati stanno lievitando!

Spendi e Spandi ha detto...

Stella, per te che col tuo splendido blog mi fai sempre sorridere, c'è un piccolo premio sul mio blog. Spero ti faccia piacere!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails