mercoledì 11 aprile 2012

* Ricette * - Cavolo in insalata

Rieccoci con le nostre ricette. In questo periodo io sto finendo i cavoli che alcuni vicini mi hanno regalato, ed essendo io una che non ama il cavolo, devo fare in modo che il gusto non si senta, o si senta pochissimo.
Ecco quindi una ricetta semplicissima ma di un certo effetto: cavolo crudo con crema di yogurt e salsa di soia.
La ricetta vera e propria è solo della salsa, per il cavolo la spiegazione è più in basso:




Innanzitutto prepariamo il cavolo, che dovrà stare a riposo una mezzoretta.
Lo laviammo, eliminiamo le parti più dure, e tagliamo il resto a striscioline sottili. Poi lo mettiamo in una ciotola capiente, aggiungiamo due cucchiaini di sale grosso e mescoliamo con le mani per spargere il sale ben bene. Mettiamo poi un piatto (che entri nella ciotola) e cerchiamo disperatamente un peso da mettere sopra. Come potete vedere, la classe non è acqua, e io uso in genere il barattolone del riso integrale, con un sacchetto di farina da 2kg.

Non ho usato un piatto perchè non ne avevo nessuno che entrasse nella ciotola, ho messo solo un pezzo di scottex, va bene lo stesso.


Questa operazione serve per rendere il cavolo più digeribile e leggero, dovrebbe uscire parte dell'acqua che contiene (e fortunatamente anche un po' del suo sapore!).
Praticamente dovrebbe essere una cosa così:


Mentre il cavolo riposa, noi ci dedichiamo alla salsa.
Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola (no, i Fiori di Bach che vedete sullo sfondo no!), se preferite potete frullare, io ho amalgamato con il cucchiaio.

Avrete una cosa del genere:


Recuperate infine il cavolo, eliminate l'acqua che ne è uscita, condite con la vostra salsa e buon appetito!


Se volete portare questo simpatico contorno in ufficio il giorno dopo, consiglio di non condirlo subito. Tenete da parte un po' di cavolo e n po' di salsa, e unite solo prima di uscire di casa.

Aceto di Umeboshi: è un aceto fatto con le prugne umeboshi (che poi sono albicocche, ma lo vedremo più avanti). Non è acido come l'aceto classico, quindi è un'energia yin che non fa male. Si trova nei negozi bio e il costo si aggira sui 2-3 euro. Se non ce l'avete potete tranquillamente ometterlo.

Come sempre, se provate fatemi sapere! :)

16 commenti:

Hermosa ha detto...

No, io il cavolo non lo posso vedere....Comunque, sono reduce da un intossicazione alimentare coi controficcchi e mi chiedevo: mi sapresti indicare un libro con cui imparare l'abc???

Ah, e poi, chi è che ha deciso per l'abbreviazione EVO??? Ci ho messo MESI per capire che era ExtraVergineOliva:D

Theallamenta ha detto...

Pure io non lo posso vedere, ma fa bene e cerco di mangiarne un po' ogni tanto... ._.
Un libro per l'abc della macrobiotica? io so solo quelli :)
consiglio "la macrobiotica" di Kushi. In ogni caso, tutto quello che ha scritto Kushi va benissimo... tipo "il nuovo libro della macrobiotica" ecc. Se guardi su ebay trovi dei libri anche usati a molto poco!

Per l'EVO non lo so, io l'ho sempre trovato così nelle ricette e pensavo di essere io l'unica beota a non capire, pensavo fosse universalmente noto, scusa :)

P.s. colgo l'occasione per dirti che non commento mai sul tuo blog perchè non mi si apre. O meglio, si apre ma si blocca sempre, la pagina non mi scorre in giù e non riesco a vedere niente oltre al titolo.. non so come mai, se sono solo io...

stregalice ha detto...

A me le umeboshi piacciono un sacco!
Tu scrivi che sarebbero albicocche ma da quel che so non sono né albicocche né prugne come le conosciamo noi in occidente, appartengono sì alla famiglia Prunus ma in questa sono comprese oltre a susini ed albicocchi anche mandorli, peschi, ciliegi etc.

Altra nota che non c'entra niente con la macrobiotica, ma con il tuo post precedente e con il cavolo: attenzione al consumo eccessivo delle piante della famiglia del cavolo perché limitano l'assorbimento intestinale dello iodio, che fra gli altri problemi si dice porti letargia, depressione e così via.

Theallamenta ha detto...

Alice le umeboshi vengono chiamate prugne, ma in realtà è una "razza" di albicocca che cresce in Giappone e Cina, qui da noi non c'è, o almeno questo è quello che dicono tutti i testi di macrobiotica e medicina cinese che ho letto :)
io non riesco a mangiarle da sole, comunque, troppo troppo salate!

Per lo iodio, casomai avessi mai una carenza, non sarebbe colpa del cavolo, dato che lo mangio se va bene una volta al mese... però buono a sapersi!!

stregalice ha detto...

Da ex-studente di giapponese e appassionata di botanica ;) http://it.wikipedia.org/wiki/Prunus_mume

Theallamenta ha detto...

Grazie... come mai è universalmente definita come albicocca? forse è la cosa che più ci somiglia e per far capire a noi occidentali si dice così?
Boh, fa lo stesso, poco cambia ai fini alimentari se è una prugna, un'albicocca o una via di mezzo tra le due :)

Hermosa ha detto...

Grazie per i titoli..e anche per l'informazione sul mio blog!!! Capita spesso anche a mio marito ma credevo fosse solo a lui...qui mi sa che ci vuole una grafica nuova per il compleblog!

E per l'EVO: nessuna scusa, ma sappi che a sentirsi beote siamo almeno in due:)

Hermosa ha detto...

http://www.amazon.it/Iniziazione-dieta-macrobiotica-Michio-Kushi/dp/8827217142/ref=sr_1_6?ie=UTF8&qid=1334156688&sr=8-6

Che ne diresti del binomio che si vede qui???

Theallamenta ha detto...

Hermosa il bello è che ci ho pure pensato, nelle ricette per me scrivo sempre "olio oliva", poi mi sono detta "sta a vedere che se non abbrevio mi dicono subito che si dice 'EVO'.."
:)

Alice scusa, rileggo solo ora le mie risposte, sono un po' cotta e mi sembrano rudi :) scusami, non era ovviamente voluto, anzi, grazie dell'informazione ^^

Theallamenta ha detto...

non ho nessuno dei due ma il binomio mi sembra buono!
se no anche questo non è male:
http://www.amazon.it/nuovo-libro-macrobiotica-Laltra-medicina/dp/8827207309/ref=sr_1_12?s=books&ie=UTF8&qid=1334156980&sr=1-12

io ho iniziato con questo: http://www.deastore.com/libro/macrobiotica-michio-kushi-m-longhi-red-edizioni/9788874470570.html

ma è stato un caso :)

poi se ti innamori anche tu e ti interessa approfondire ci sono una marea di testi bellissimi

Desert Rose ha detto...

A me invece il cavolo piace un sacco, soprattutto di sti tempi lo mangio anche scondito - vedrò di procurarmi l'occorrente per farlo così - ti dirò questo nuovo 'sentiero' che preso il tuo blog mi piace davvero tanto!

Alice @ NailsbyAlice ha detto...

penso di non aver mai mangiato il cavolo!
lo so, sono uno scandalo:a 22 anni devo ancora assaggiare per la prima volta dei cibi, soprattutto verdure... mi spaventa un po' l'idea...
cmq non mi sta simpaticissimo perchè ho tradotto per filologia un trattato di Catone sul cavolo (brassica) xD

Violet ha detto...

a me il cavolo non piace molto, e pensa che la mia tesi riguardava la famiglia dei cavoli xD
comunque di solito le salsine mi piacciono... :)

♥ Bambi ♥ Organic Cosmetics Reviews! ha detto...

questa ricetta è molto bella :) te la copio per mangiare domani :) :)

un bacione tesoro!

Anonimo ha detto...

Hey! Do you know if they make any plugins to protect against
hackers? I'm kinda paranoid about losing everything I've worked hard on.
Any suggestions?

Look at my homepage ... Glenda Lemont

Anonimo ha detto...

They imitation food stuff, for therefore us all, come with robbed
really, healthy, sector of such rightful internet site medical clinic factor,
and they have discovered simultaneously scammed out you and i of our properly.
This is the reason just like any region prerequisites an interior electronc bbq.
could be on a in contact with a lot of oxidizing sections akin to plaque created by sugar storm, strenuous sunrays, ideal, ice cube, and ocean.

For your townhouse, companion of important knowledge therefore pleasant and /
or aware that the home furnishing as well as the supplies.
Essential place right after will have to wear your own defending work gloves.
have the ability to a classical appear.

Look at my webpage; Hipolito Romaniszyn

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails