venerdì 17 febbraio 2012

* Swatch * Dior - Pink Tulip 448

Un minuto di raccoglimento.
Questo è il primo (e unico) oggetto marchiato Dior che abbia mai messo piede in casa mia. Me l'ha regalato il mio fidanzato per S.Valentino, sotto mia indicazione; è anche lui figlio del duty free di un aeroporto, altrimenti col cavolo che lo compravo.
Sono talmente scema e talmente in fase di adorazione che non ho ancora avuto il coraggio di provarlo.
Trattasi di uno dei due rossetti della collezione primaverile, Garden Party.
Non sono mai stata una fan di Dior, sia perchè l'ho sempre trovato un po' pacchiano, sia perchè è troppo caro. Però questa collezione mi è piaciuta, l'ho trovata molto fine.
Non si può dire altrettanto delle mie foto. E vabbè.




Diciamo subito che il prezzo in profumeria si aggira intorno ai 28 euro.
Dopo il colpo apoplettico, passiamo ai dettagli.



L'astuccio è in plastica blu scuro scuro scuro, sembra nero. Con un effetto trapunta che non s'affronta. Tremendo. Vabbè.


Il colore è il num. 448, per gli amici Rose Tulip, per gli amici internescional Tulip Pink.

Qui potete vedere come il rossetto sia stato anche sottoposto all'attenzione del nostro controllo qualità. Ha detto ok.


Ho un debole per il marchietto impresso sui rossetti. Mi piace un casino. Ho un debole anche per i rossetti lucidi e nuovi, ci metto sempre un po' ad iniziare a usarli.


Il colore è un rosa tenue con una punta calda, se vedo giusto. Ai miei occhi non appare come un rosa freddo. Non ha effetti speciali tipo shimmer e glitter e compagnia cantante, ma è semplice nella sua bellezza. Un color crema lucido.



Non so dirvi ancora niente su texture, durata, idratazione ecc perchè, come dicevo, non ho ancora trovato il coraggio di usarlo.
L'ho timidamente swatchato sulla mano cercando di non sciuparlo.
Ditemi che non sono pazza.




Le tazze non le darei, è una review a metà. Se la voglia mi assiste, appena lo provo aggiorno.

P.S. Al controllo qualità è proprio piaciuto. Dico solo che è persino sceso dal divano (su cui dormiva al sole) sfidando le intemperie per vedere cosa succedeva. Finchè non me lo mangia va tutto bene.

10 commenti:

Fanni ha detto...

Oh, wow! E' una meraviglia! A parte il colore splendido del rossetto... ma vogliamo parlare della raffinatezza del packagin? Spettacolare...

Theallamenta ha detto...

Fanni... ma solo a me sembra kitsch e pacchiano? Mi verrebbe da dire tutto tranne che raffinato :) forse sono io che non sono abituata alle marche "chic" :)

Hermosa ha detto...

Non sei pazza. Oppure siamo in due ad esserlo:)

MissValerie ha detto...

bè l'incisione ha il suo perchè! bellissimo il tuo coniglietto, ne ho uno anch'io nano, prima però ne avevo 3 uff.. muoiono facilmente (saranno troppe coccole?!) bisè!

Spendi e Spandi ha detto...

Faccio così anche io!!
E ho venduto un rene per comprare questo rossetto, mi ero innamorata! Quindi stra approvo! :D

Haze ha detto...

Non riesco a concentrarmi sul rossetto: il tuo coniglio mi distrae. E' troppo bello!

Etta ha detto...

Ops... dimenticavo... anche da me c'è un giveaway!!
Se ti va vieni a fare un salto!
http://maison-etta.blogspot.com/2012/02/giveaway-kreamania.html

Lucia ha detto...

ahahahahha bellissimo!! Più che altro spero che non se lo mangi perchè gli farebbe male, al diavolo il rossetto! :D il colore è stupendo! Ottima scelta! :)

pa ha detto...

anche secondo me è pacchiano.
a me dei rossetti di lusso piace l'estetica dei Chanel. il colore è bello.

Federica ha detto...

Anch'io rimango in adorazione dei prodotti all'inizio, ma mi dura al massimo qualche ora, poi devo assolutamente provare i miei nuovi gioiellini!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails