venerdì 3 febbraio 2012

Glossybox Gennaio - cosa ne penso.

Mi è stata inviata in prova gratuita la Glossybox di Gennaio. Non mi sono mai interessata granchè all'argomento, perchè in linea di massima l'effetto "sorpresa" non mi fa impazzire, se ci devo spendere dei soldi. Voglio dire: se devo pagare voglio scegliere cosa avere, se qualcuno mi fa un regalo mi va anche bene la sorpresa.
Comunque, visto l'entusiasmo con cui era stata accolta la Glossybox, ho provato a fare un giro per vedere le varie review. Uhm. Pareri discordanti, soprattutto per la scelta dei prodotti all'interno.
Prima di ricevere la mia, ho sbirciato le review delle ragazze che l'avevano già ricevuta, e diciamo che l'entusiasmo non mi ha travolta. Quando è arrivata la mia non ho più capito se ero soddisfatta o no.

Vi racconto passo passo tutto quello che ho pensato senza peli sulla lingua.
La confezione è molto carina, molto curata, la scatola è rosa (cambia ogni mese?), si può riutilizzare, è di cartone molto robusto e non ha scritte o disegni giganti. Proprio bellina. Meno male, la riutilizzo volentieri!



L'interno è curatissimo e per l'occasione c'è anche un allegro adesivo a forma di cuoricino (comincia a venirmi il dubbio che possa essere a tema S.Valentino...)


Ed ecco i prodotti, ben protetti dalle striscette di carta. A prima vista la reazione è: un rossetto Kryolan (okay, marca già sentita ma mai vista, sono contenta, poi è il periodo dei rossetti! olè.); tre mini flaconi di prodotti per capelli (uhm... non mi interessano più di tanto, ormai sono in fase eco-bio, ma mai dire mai, devo cercare l'INCI e controllare); due smaltini Layla Bijoux (no, ti prego, Layla no. Delusione doppia, anzi tripla. Primo, trovo gli smalti Layla a 200 mt da casa, non è un brand così esclusivo, addirittura ti regalano le confezioni grandi con qualche giornale in edicola. Secondo, i colori non mi fanno impazzire, mi sembrano "vecchi". Terzo, la qualità dei Bijoux per me non è buona. Non dura ed è lontana mille miglia dalle formulazioni ottime di altre marche).

Poi? Finiti? Finiti.


Uhm. Bene, tiriamo fuori e guardiamo meglio.


Layla Bijoux: un rosso fuoco e un viola metallizzato. Non mi piace nessuno dei due. Tra me e me penso: ma Layla quand'è che deciderà di rivedere il packaging degli smalti? sia questi che quelli classici hanno una linea davvero vecchia. Questi poi non si possono vedere.
Li regalerò a qualche amica probabilmente.


Prodottini per capelli: una maschera, un elisir e uno shampo. Bellini, magari da portare in viaggio, o da provare e basta, o... boh, vabbè, potevo vivere senza.


Gioia e tripudio, vediamo il rossetto! Evviva un rossetto taglia normale! Che gioia! Apro per vedere il colore. Sì. Uhm. ..... Mah. Forse. Forse no. No ma dai. Che delusione. Un incrocio tra un corallo e un rosso accesso, versione creme, senza glitter e perlescenze. Visto così è carino, ma non so se sia il mio colore. Non credo che potrei metterlo.


Sgatto sgatto nella carta e tiro fuori il foglietto con tutti gli INCI. Bene, questa è davvero una bella cosa. Almeno uno non diventa scemo a cercare su internet.

Insomma, concludendo posso dire che:
- di 6 prodotti ne userò forse la metà (proverò quelli per capelli, se gli INCI non sono pietosi, ma a prima vista non sembra, devo controllare con calma);
- dei 3 prodotti che userò non ne avevo bisogno e non sarei andata a cercarmeli, quindi non mi generano nè entusiamo nè delusione. Indifferenti. Avrebbero potuto non esserci e per me sarebbe stato uguale;
i 3 prodotti che non userò, invece, li avrei tanto voluti usare, se i colori fossero stati un po' più adatti a me, quindi delusione doppia. Come dire "ho un trench Burberry ma non lo posso mettere perchè è della taglia sbagliata". Non sarebbe meglio un bel "piuttosto niente"?

La domanda giusta credo che sia: "ne vale la pena"?
Considerando che l'abbonamento costa 14 € al mese, e considerando che se avessi speso 14 € mi sarei ritrovata con: due smalti che volendo avrei potuto comprare dietro casa (ma l'idea non era quella di usare marche esclusive e un po' irraggiungibili?) di due colori che non mi piacciono. Un rossetto che mi piace ma di cui non mi piace il colore e non mi sta nemmeno bene, forse. Tre campioncini per capelli che non mi interessano....... quindi, riassumendo, NIENTE, direi che no, per me non ne vale la pena. Con 14 euro avrei potuto comprare qualcosa che mi interessasse davvero.

Ho riflettuto molto prima di scrivere questa review, perchè è un servizio che mi hanno offerto questo mese, e quindi mi dispiace fare la disfattista e non voglio sembrare ingrata. Ho deciso però di fare come se lo avessi pagato, per capire davvero se l'effetto sorpresa vale 14 euro. Mi dispiace, ma per me no.
Ultima cosa: guardando i colori di smalti e rossetto, e visti anche quelli contenuti nelle altre vesioni della Glossybox, mi è venuto il triste pensiero che si tratti di "rimanenze", i classici colori invenduti che le case cosmetiche si ritrovano a mucchi e che cercano di "far fuori" così. Ma non mi sembra che sia lo spirito giusto di Glossybox.

Ringrazio comunque Glossybox per avermi offerto questo cofanetto.

Sito : http://glossybox.it/
Facebook: http://www.facebook.com/GlossyBox.it
Twitter : http://twitter.com/#!/GlossyBox_it

9 commenti:

Haushi ha detto...

è proprio quello che mi frena dall'abbonarmi...
poi sono più di 150 euro all'anno, e io con quei soldi mi compro quasi tutto quello che voglio e mi avanza pure qualcosa...
però l'idea è carina, e non si sa mai che si scoprano prodotti nuovi!!
(ma poi li scopri e se sono introvabili, dove cavolo li ricompri?LOL)
boh, se avessi un buon lavoro, magari proverei ad abbonarmi..

Haze ha detto...

"ma l'idea non era quella di usare marche esclusive e un po' irraggiungibili?"
Ecco, questa tua frase esprime tutto ciò che provo verso le GlossyBox versione italiana. All'inizio ci pensavo anche, di abbonarmi, poi ho visto sul web le marche proposte e... no, grazie :/

stregalice ha detto...

Ecco perché ho cancellato l'abbonamento!
La prima scatola mi ha deluso ma ho pensato che si sarebbero rifatti in seguito, la seconda idem... via via! Ne spendo già abbastanza di soldi in cose che voglio!

Deirdre ha detto...

pure io mi sono disabbonata dopo dicembre, per me da ottobre in poi è stato tutto in discesa. Questa box di s. valentino non mi ha entusiasmato anche se mi è dispiaciuta meno rispetto alle altre, però la cosa che mi urta davvero è che non è la prima volta che aleggia la sensazione dei fondi di magazzino!

L'antipatica ha detto...

ecco quello che mi frena e non mi convince di questo servizio...non credo che mi abbonerò mai

siberja ha detto...

concordo con tutto quello che hai detto.. anche io preferisco scegliere quello che "compro".
almeno fossero prodotti che da noi non si trovano o marche esclusive..
ma così non ne vale la pena!
:-)

pa ha detto...

posso dirlo? che delusione!!!!!!!

Smaltoitaliano ha detto...

L'idea della Glossybox non mi ha mai attirata, anche perché non uso la stragrande maggioranza dei prodotti che ci puoi trovare dentro.

Cupcakes ha detto...

Io ho imparato che più una cosa è pubblicizzata, soprattutto tramite regali fatti alle blogger, meno devo fidarmi, o comunque non la comprerei solo solo per fare uno sfregio alle aziende che si fanno pubblicità così (non sono contraria alle pubblicità sui blog, ma vanno fatte con criterio, cosa che Glossybox non ha fatto).

Ho sentito parlare della Glossybox su un blog, ed ho subito pensato che l'idea fosse molto carina, tanto da pensare di fare l'abbonamento. Non l'ho fatto, e dopo due giorni vedo un'altra review. Dopo una settimana, ho visto decine e decine di blog dove si parlava di questa Glossybox ricevuta in regalo. E io sarei stata l'unica fessa a spenderci soldi a quel punto, no?
Ho mandato al diavolo la sola idea.

Con 14 euro mi compro merce Kiko o Essence e ci campo un anno intero!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails