lunedì 9 gennaio 2012

Facendo ordine nella "dispensa"...

... e quando dico "dispensa", intendo "scatolone dei trucchi".
Per chiarirmi le idee su da cosa farmi tentare nel 2012 e cosa no, ieri, complice una simpatica febbriciattola credo psicosomatica, ho deciso di fare l'inventario del mio makeup. Inutile dire che se la domanda era "di cosa ho bisogno?", la risposta è e sarà per molti mesi "NIENTE".
Però però però, già che ci sono vi mostro alcuni cimeli, così magari chissà che ripassando di quando in quando sul mio blog, io mi ricordi che ho tonnellate di qualsiasi cosa, e quindi non è necessariamente indispensabile devolvere oboli a Kiko e compagnia cantante.

Ecco come si presentava il marasma (ho buttato nel cestone tutta la roba sparsa per casa..):



 E qui abbiamo qualche dettaglio:

 Parco "labbra":


Come sapete è l'utlimo nato. Direi che per un po' non mi serve niente eh? Anzi forse un paio di matite. Ne ho solo una. L'ultimissimo acquisto è il Maybelline Colorsensational Lipstain, ovvero il pennarello-rossetto, che è una svolta decisiva nel mondo dei rossetti. Mi piace da matti e me ne servono sicuramente tanti altri. Per il resto direi che in quanto a gloss e rossetti posso ritenermi a posto. Uffa.

Parco "struccanti occhi":


Anche qui sarei a posto. Essence Sun Club, che è un gel, l'ho rivisitato come detergente per pennelli. In due o tre bagni credo di farlo fuori. L'altro Essence è duro a morire, è bifasico ed è anche abbastanza unto, quindi ne uso pochissimo, vedrò di farlo fuori usandolo anche come struccante labbra. Lo struccante Garnier è il mio preferito. Non in assoluto, ma tra questi tre; è molto liquido, trasparente, si sciacqua con facilità e rimuove bene i residui di trucco.

Solventi per smalto:


Uhm. Il Cien sta per finire. Vorrei sapere chi ha avuto la brillante idea di cambiare la confezione. Era così comoda l'altra! Forse tra i due preferisco Cien, quello Essence è leggermente stucchevole come odore, cocco e vaniglia rimangono nell'aria per ore. Non credo sarà un problema finirli entrambi.

Primer occhi:


Ogni commento è superfluo, vero? Troppi. Il mio preferito è il Too Faced, frutto di uno scambio con Stregalice. Il Lemon Aid potrei degradarlo a copri-occhiaie. L'Elf devo finirlo perchè ce l'ho da un secolo. Il Primer Potion non mi dice niente. Anche qui è meglio se non mi faccio tentare inutilmente.

Correttori:


Credo che anche questi non li finirò tanto facilmente. Non uso molto correttore, non ho pazienza. Il migliore è Essence Stay All Day, forse perchè è in crema e non in stick. Mi ci dovrò impegnare un bel po' a finirli.

Ombretti in palette:


Uhm. E qui potrei pure eliminarne qualcuno, tipo Essence Sun Club, mai usato, e Bourjois. I due Pupa dovrei rispolverarli, uno ha due toni di verde e l'altro un aragosta con bianco... forse ce la posso fare. L'Avon non rientra tanto nei miei colori preferiti... Non ho inserito le due palette Sleek, la Naked e quella Chanel, perchè sono quelle che uso di più. Chanel e Naked in cima alle classifiche. Vedo adesso che ne ho lasciati fuori anche altri. Ma pochi. Vabbè. :)

Ombretti singoli:


Ed ecco qui la sorpresa: ne ho pochissimi!  Quindi se proprio proprio dovessi per forza comprare qualcosa, dovranno essere ombretti mono. Anche perchè, tanto per fare ordine e spazio, ho appena comprato due palette vuote adatte giusto giusto per ombretti Kiko ed Essence, quindi è il caso di sfruttarle per bene. No??? Sì.

Mi fermo qui per adesso, credo che basti per un po' a farmi passare la voglia di comprare cose che "assolutamente mi servono".
Devo dire che è un ottimo esercizio per scoraggiare acquisti inutili. Questo non vuol dire che non comprerò più niente, ovvio. Anche perchè altrimenti cosa recensisco sul blog?? Appunto.

10 commenti:

Lucia ha detto...

Bravissima!! Anche io l'ho fatto qualche giorno fa ed ho diviso tutto in viso, ombretti etc.. più o meno come nelle tue foto, ed ho messo ogni "sezione" in un astuccio!! ^^ purtroppo invece che notare quante cose ho già, ho iniziato a pensare a tutte le cose che mi servirebbero!!! un dramma!! ç__ç

Selli ha detto...

E' lo stesso ragionamento che ho fatto io... Se non compro più cosmetici, con un blog sui cosmetici, poi che faccio? Lo chiudo? Eh, no...

Spendi e Spandi ha detto...

Fatto anche io durante le ferie (che, ahimè, sembrano già lontanissime). Il mio auto-convincimento "non mi serve più niente" è durato ben poco... Sabato ho svaligiato Kiko! Mi faccio schifo da sola!

Svampi ha detto...

Ahahah post simpaticissimo e utilissimo! Memo per me: fare la stessa cosa e autoconvincermi che ho troppo di tutto. Mission impossible.

DivineRainbow ha detto...

anche io dovrei farlo....già dovrei...

LaDamaBianca ha detto...

Vedi, anche le febbriciattole servono a qualcosa.
Concordo con te riguardo il primer di Too Faced e quello di Urban Decay.

emme ha detto...

grande!
mi sembra una buonissima cosa cercare di ottimizzare ciò che si ha!
;)
emme

Francesca ha detto...

Questo post lo voglio fare anch'io! :) Sarebbe una buona motivazione per rimettere tutto apposto:)

Haushi ha detto...

heheh bellissimo post... io ho un po' meno cose di makeup perchè compro quasi solo essence in saldo, però compenso con svariati shampoo/balsamo/olio/crema/maschera/impacco per capelli :D

teresa beejoux ha detto...

la tua collezione mi sembra ancora molto "sotto controllo" non temere! io dopo aver sistemato e "catalogato" tutto nella mia collezione a momenti avevo uno svenimento....!! e infatti sto cercando di non comprare più nulla... la mia tattica è quella di tenere sott'occhio sempre i prodotti che voglio finire... funziona... gli ombretti sono una mission impossible, tutto il resto con un po' di costanza si riesce a smaltire!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails