giovedì 19 gennaio 2012

Buoni propositi 2012.


Ieri riflettevo sui buoni propositi del 2012. Riflettevo su di me. Io sono un Gemelli, il che equivale a dire costanza zero. Ma zero tondo. Penso mille cose, ne inizio cento e ne finisco due. Faccio a maglia, disegno, cucio, maneggio il Fimo, faccio deodoranti e Dio solo sa quanto materiale di ogni genere io abbia in casa mia per le attività creative. Non sono costante, cambio idea un sacco di volte su cose-persone-animali-luoghi, ho l’entusiasmo facile per tante cose, non riesco ad affezionarmi a oggetti, prodotti, cibi… Non riesco mai a finire un ombretto perché ce ne sono altri cinque che attirano la mia attenzione. Non riesco a trovare la borsa della mia vita perché appena credo di averla trovata ne vedo un’altra che è la borsa della mia vita di più. A volte avrei voglia di consumare qualcosa da tanto sono affezionata: scarpe, maglie, borse, rossetti. Invece l’entusiasmo mi travolge sempre.


Non so perché, ma sono portata a vivere questo lato di me (che occupa tanto, tanto spazio) come un lato negativo, come qualcosa da correggere, come un difetto da rivedere, come una pecca, una mancanza di vera attenzione in quello che faccio e che vedo.

Quindi, pensando e ripensando, mi sono chiesta se davvero questa incostanza è un lato negativo. Perché cerco sempre di impormi di avere un solo hobby, una sola borsa, un solo look, una sola passione?
Perché mi costringo ad avere un solo lato quando invece ho più sfaccettature?

Perché tutti me lo fanno sempre pesare e mi prendono in giro, ecco perché. Perché se arrivo a casa con una nuova idea, con una nuova passione, c’è subito qualcuno pronto a dire “vediamo quanto dura” (a dire la verità lo penso anche io, però in modo diverso, io sono consapevole che non dura quindi non mi illudo).

Sono fatta così, è la mia natura. Non ho più voglia di vederlo come un lato negativo a tutti i costi. Non avrò mai un solo interesse, non vedrò mai un rossetto arrivare alla fine perché uso sempre quello, e così via, e ho deciso che questo deve diventare una ricchezza, non un difetto. Certo, devo stare attenta agli sprechi, ma il resto me lo tengo così com’è, non importa se inizio una maglia e non la finisco, o se sono piena di stoffe e poi passo il pomeriggio a disegnare. Voglio continuare ad essere travolta dalla voglia di fare mille cose al punto da passare il pomeriggio sul divano davanti a Pinterest senza riuscire a decidere cosa creare e finire per non fare niente ma sentirmi soddisfatta lo stesso.

Non voglio più costringermi ad essere metodica, ad amare una cosa alla volta. Non ce la faccio. E non voglio. Non mi va di cambiare questo lato di me perché questo lato è me. Se lo cambio mi snaturo. Posso però sforzarmi di renderlo positivo. Posso cercare di accettarlo con allegria, senza colpevolizzarmi, senza cercare di trovarmi a tutti i costi uno “stile”. Magari ce l’ho già, ma sono io che non lo vedo. Forse vista da fuori sono un po’ più definita da come mi vedo io da dentro (un’accozzaglia di confusione e fermento con poche conclusioni).

Eccolo qui il mio proposito per il 2012. Essere me e lasciarmi libera di esserlo, senza forzarmi e volendomi bene proprio perché sono fatta così.

(non ci credete eh? nemmeno io: infatti, manco a dirlo, sulla Moleskine ho 2 pagine di buoni propositi. Ma sono sciocchezzuole in confronto :).

9 commenti:

sciacallo ha detto...

ciao, io sono più o meno come te e sono vergine, manco gemelli, figurati. anche io sono sempre stato colpevolizzato per questo lato del mio essere, disorganizzato, confuso, caotico (molto caotico). purtroppo sono riusciti (tutti) a farmi sentire perennemente in colpa, quindi accettarmi così non lo metto neanche nei buoni propositi, tanto so che non lo raggiungerei. molto interessante questo post, scusa la negatività dilagante :) (e scusa l'invasione).
scrivi molto bene, complimenti.

goddessinspired ha detto...

Accidenti cara, come mi sono rispecchiata in questo tuo post... Anche io sono estremamente discontinua nelle mie idee e nelle mie passioni, come te, e come dici tu anche io vivo questo modo di essere sempre con dispiacere e quasi con senso di colpa verso le tante persone che, come nel tuo caso, reagiscono a una mia nuova idea con un "fino a quando durerà?". Forse dovrei prendere spunto da questo tuo OTTIMO proposito per il 2012 e piantarla di darmi addosso! Grazie davvero per questo post! Ah, e io sono dello scorpione... Mi sa che siamo un casino e basta, a prescindere dallo zodiaco ahahah! XD

Ale [Tredici] ha detto...

Sono un po' anche io come te. E alla fine... beh, chissene se non abbiamo una nostra passione prevalente. L'importante è divertirsi mentre facciamo una delle tante cose che in quel momento ci va!

(Oddio, questo mio commento sembrava un po' in stile Melevisione: "e vissero tutti felici e contenti")

Spendi e Spandi ha detto...

E' un bellissimo proposito!! :D
Poi sai che noia usare sempre lo stesso rossetto, avere sempre lo stesso hobby, usare sempre la stessa borsa? Sono convinta che ti snatureresti tu, e i primi ad annoiarsi sarebbero proprio coloro che, pur non facendolo con cattiveria, ti dicono "chissà quanto dura"!
Scrivilo bello grosso, su una pagina intera della Moleskine (adoro!), di modo da non dimenticarlo. Essere se stessi senza sentirsi in dovere di cambiare è il buon proposito più importante di tutti! :D

teresa beejoux ha detto...

ti adoro (se possibile) un po' di più dopo aver letto questo post! :) e sono una gemelli anche io. incostante, passionale e poi dispiaciuta di esserlo. ma hai ragione. è il miglior buon proposito che potessi fare, questo. un abbraccio forte. :) e grazie.

Hermosa ha detto...

Tu, edizione limitata preziosa, passa da me, c'è un "premio che ti aspetta!

Lucia ha detto...

Approvo in pieno!! ^^

Cupcakes ha detto...

Io penso che le tue sfaccettature e la tua inconstanza, non siano cose negative (e comunque per condurre un tipo di alimentazione come la tua, ad esempio, ci vuole costanza, altrochè), ma l'unica cosa negativa, se così si può chiamare, è lo spreco che potresti fare di certi materiali se non li usassi più, tipo le magliette iniziate e mai finite.

A me però sembra che, pur comprando nuovi trucchi o nuove borse, riesci comuqnue ad usarli tutti o quasi, quindi mi sa che non sprechi proprio niente, e quindi il tuo buon proposito è il migliore che potessi fare!

*Lucilla* ha detto...

Grazie per questo splendido post! Io sono leone eppure rileggo nelle tue righe esattamente me, credo che (nel mio caso) alla base ci sia una bassa autostima per cui qualsiasi cosa faccio mi sento sempre inadeguata e cambio, senza mai trovare soddisfazione, proprio perchè ho tante sfaccettature e devo apprezzarmi esattamente così :-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails