lunedì 19 settembre 2011

Deliri random del lunedì.

* Secondo me lo fanno apposta. Le pentole di ceramica, intendo.
Metto un filo d’olio, aggiungo zucchini e cipolle, sto lì a tenere d’occhio la cottura, alzo il coperchio e c’è sempre acqua.
Poi vado un secondo di là a prendere il burrocacao, torno e tutto si è attaccato. sempre.
Eccheccaz.

* Mi sono quasi convertita all’ereader. Lo so, lo so, è un tradimento fatto e finito. È che io sono attratta dalle cose tecnologggiche. E poi gli ebooks si trovano anche gratis. E poi è uscita la legge sul libro e ciao sconti esagerati. E quindi credo che mi butterò sul Kindle. Qualcuna ce l’ha? Consigli? Io adoro i libri di carta, le pagine, andare in libreria, il profumo dei libri nuovi. È che ultimamente costano tutti troppo. Male che vada posso sempre usarlo per le vacanze. E poi, ultimo ma non meno importante: è ecologico.

* Sabato sono stata all’Oviesse a fare incetta di prodotti in saldo (e non), e sono soddisfattissima degli acquisti. Vi lascio una foto, nei prossimi giorni arriveranno anche tutte le review, ho già fatto le foto a tutto.


* Sono stata alla presentazione di un corso di shiatsu. Vorrei farlo, ma sono indecisa. Sono in un periodo strano, fatto di insoddisfazione professionale, di scoglionamento professionale, di voglia di qualcosa di nuovo in campo professionale. Sento che sono attratta dalla strada della medicina cinese, ma non so come concretizzare il tutto. Vorrei studiare, approfondire, capire, ma mi sembra di non avere tempo. Vorrei prendere e ribaltare tutto, ma non ho il coraggio. E contemporaneamente non ho la pazienza di fare le cose con calma, dedicare tempo ed energie a trovare una cosa nuova, a studiare e via dicendo. E poi mi prende questa frenesia che mi sembra di dover volere un figlio e invece non lo voglio (non ancora) e mi sento tanto in ritardo. Perché ancora non lo voglio? Perché?? Cosa c’è che non va in me?? Lo vorrò mai? Gesù.


E voi cosa mi raccontate di bello?

13 commenti:

Sayuko ha detto...

Non so quanti anni tu abbia ma ti dico: io ne ho 30, sto con il mio ragazzo da quasi 7 e al solo sentir parlare di matrimonio o figli me ne vado a male.
Quindi ti capisco in toto.
Mi ripeto sempre che non sono io che ho qualcosa che non va, semplicemente il mio percorso è diverso da quello di qualche amica che si è sposata presto e ha già un figlio e magari ne desidera già un altro. Non a tutte l'orologio biologico funziona allo stesso modo! :)
Un bacio!

DivineRainbow ha detto...

col mangiare succede spesso anche a me..e mi domando..perchè?!O_o bei acquisti :)

siberja ha detto...

io sono scettica nei riguardi del kindle..
l'economicità della cosa è un bell'incentivo, ma non mi piace leggere attraverso uno schermo, mi dà fastidio agli occhi.. :(
e poi con la tecnologia ho un rapporto doloroso e travagliato.. so già che sarebbero solo problemi..
però se lo prendi dimmi come ti trovi che sono curiosa :)

siberja ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nyna ♥ ha detto...

Ultimamente mi si attacca di tutto pure a me.. sugo, zucchine, minestrone.. e che cavolo!!
Per quanto riguarda il resto:
a. preferisco i libri di carta, mi darebbe troppo fastidio leggere da uno schermo per troppo tempo;
b. la natura fa il suo corso e quando meno te lo aspetti arrivano le gioie della vita ;)

Sciacallo ha detto...

L'ebook reader è molto comodo, io lo utilizzo da circa un anno pur continuando a preferire i libri cartacei. Il risparmio, se compri i libri, non è molto, nel senso che non si capisce come mai ma gli ebook sono comunque cari a mio avviso. Se li trovi da altre fonti è ovviamente un altro discorso :) comunque il risparmio di spazio e di pesi da portarsi in giro è notevole.
Non dà fastidio agli occhi se scegli un modello che non sia retroilluminato. E' come leggere un foglio di carta, davvero. Quelli con gli schermi luminosi sono più fastidiosi, ma li puoi leggere di notte senza dare fastidio a nessuno.
Io ne ho due, un Intreeo Dante, che mi hanno regalato e che trovo comodo perché permette di vedere filmati, e un Iriver Story, che avevo comprato io dopo un lungo mumble-mumble. Il secondo continua a essere il mio preferito, non ha lo schermo luminoso, ha la tastiera qwerty e mi permette di scrivere e di riportare poi il file direttamente su pc.
In realtà credo che con l'Ipod touch sia possibile leggere gli ebook.
Spero di esserti stato utile!

La Bisbetica ha detto...

La numero 1 è un classico, solo che a me si attacca la minestra pronta. :D Faccio pena in cucina!

Per la numero due: ci stavo facendo un pensiero anch'io. Anni fa ero un'avida lettrice, avendo la possibilità di andare spesso in biblioteca. Ora mi sono trasferita e non so nemmeno se ce ne sia una vicino. Aspetterò un calo dei prezzi, che sicuramente avverrà, salvo dietrofront sulla legge Levi. Dovresti cercare i modelli con tecnologia e-ink, sono quelli che non affaticano la vista. Forse da Mediaworld puoi vederli all'opera.

Per l'ultima: credo che un figlio non sia un passo necessario nella vita di una donna. Però il fatto che ti stai preoccupando, in fondo, potrebbe significare che ne desideri uno. Forse quando il fronte professionale sarà più tranquillo avrai la risposta. :)

Cupcakes ha detto...

Nyna, ma forse non è detto che tutte le donnecredono che un figlio sia "una gioia della vita".

Ti capisco benissimo: non sei obbligata ad inseguire l'orologio biologico. Un figlio non è tutto, e si può vivere anche senza.

Dony ha detto...

Per la questione figli non farti paranoie, non so quanti anni hai, io ne ho 31 e aspetto il secondo (che spero si decida a nascere xchè non ne posso più) e devo dirti che si, i figli sono stupendi (e ti risparmio la solfa), ma bisogna pensarci davvero bene perchè ti prendono tutto il tempo che hai (e tempo per te ne rimane davvero poco), quindi devi volerlo al momento giusto (ma già lo sai!).
I tuoi acquisti mi piacciono moltissimo e attendo recensioni!!!!
Riguardo all'e-reader, io adoro i libri di carta ma, avendo l'ipad ho provato a prendere qualche e-book (sperando di risparmiare un pò)...bisogna fare attenzione al formato perchè alcuni siti (tipo bol) ti vendono e-book per tutti i lettori e poi scopri che sull'ipad non puoi leggerli così come li scarichi e devi fare un sacco di passaggi e scaricare app particolari ecc....>_<

Sciacallo ha detto...

Non avevo letto la parte asteriscata. Io ho appena rinunciato a un corso di illustrazione che aspettavo da una vita perché mi sento troppo stanco anche per cercare di essere felice. Minimamente felice, almeno.
Che vita.
Perché dovremmo mettere al mondo figli? Per far vedere loro che bel futuro pieno di opportunità abbiamo preparato per le nuove generazioni? Perché dovremmo desiderare un figlio?
Quando avevo tredici anni i miei genitori litigavano furiosamente davanti a me e dire che mi sentivo malissimo è un eufemismo. Credo di aver deciso allora di non volere figli. Inoltre odio i bambini, quindi...
Non vedo perché una persona dovrebbe essere obbligata a volere un figlio.
Io sono a favore dell'estinzione del genere umano.
Scusa, ora taccio.

Haze ha detto...

Quel duo lo voglio pure io! Però l'azzurro mi sta da cani. Però è così carino >_<
Sull'e-reader... uh, non ho un'idea precisa. Io amo leggere; non credo ci sia cosa che io ami di più al mondo. Per me la lettura è anche una cosa "fisica": la carta, l'odore di inchiostro, le ore in libreria... ma concordo purtroppo sul prezzo dei libri, che trovo fin troppo alto, spesso.
Biblioteca? ^^

(per i figli... io mi sento "tardona" a neanche 21 anni, figurati :D ciò detto, amo i bambini. Altrui).

martuccetta ha detto...

sono operatrice shiatsu da anni e fin dal primo momento ,fin dalla prima lezione ho cambiato tutto il mio modo di essere e tutto il mio modo di approcciarmi con le altre persone,lo shiatsu non si fa per se stessi ,si fa per gli altri e ti cambia la vita.

Vasil Bozhilov ha detto...

nice

http://www.web-a-porter.co/

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails