giovedì 14 luglio 2011

Guardatevi le unghie.

Sottotitolo: Le unghie e la medicina orientale.


Parliamo di cose serie. Come già saprete, per la gioia di amici e familiari, sono macrobiotica (mi chiedo sempre se si dice. “sono vegetariana” si dice. quindi forse “sono macrobiotica” è corretto. Vabbè). E negli ultimi tempi ho letto solo libri relativi alla diagnosi nella medicina orientale.

Consiglio caldamente, a vegan e non, la lettura di questo libro, che è illuminante su tanti aspetti.

La diagnosi e l’autodiagnosi sono importantissime. Spesso è così semplice verificare se c’è un organo del nostro corpo che è in sofferenza, che sarebbe un peccato passare oltre.

Poi, che io adesso come adesso esamini tutte le mani, gli occhi, le orecchie delle persone che conosco per far pratica e cercare di capire lo stato generale di salute, è un altro discorso.

Comunque, vediamo qualche piccola curiosità riguardante le nostre amate unghie.

Le lunette bianche.

Come già avevo raccontato, le lunette bianche riflettono la nostra alimentazione. Più è sana, più è equilibrata, più si riducono le quantità di cibo in eccesso, meno si vedono le lunette. Gli anziani tendono a mangiare meno, le loro lunette sono più piccole. In linea di massima, la lunetta non dovrebbe mai essere grande più di un quarto dell’unghia. Conosco una persona che sul pollice ha la lunetta che gli occupa mezza unghia. Non ho abbastanza confidenza però per dirgli che mangia troppo e troppo male.

Pare che le ultime lunette ad andare via siano quelle dei pollici. Infatti io ce le ho solo più sui pollici, sulle altre dita sono scomparse quasi del tutto. Adoro questa cosa, si vede eh?

Le righe orizzontali.

Un cambio drastico di alimentazione fa comparire una riga orizzontale alla base dell’unghia. L’unghia si porta poi dietro questa riga per tutta la sua crescita, finchè non la limerete via. Anche qui, se vi capita di esaminare le unghie di qualcuno e vedete una riga orizzontale potete anche più o meno risalire a quando la persona ha cambiato alimentazione (tre mesi, sei mesi, nove mesi). Il ricambio completo delle unghie avviene in otto o nove mesi circa, varia da soggetto a soggetto.

La parte alla radice dell’unghia (in zona cuticole, per intenderci).

Se avete la parte alla base dell’unghia molto prominente, spessa e sporgente, che si spela ed è arrossata, sappiate che state consumando troppe proteine (carne, uova, …).

Il test per l’anemia.

Uno dei modi per capire se si è anemici, consiste nel tendere la mano e le dita. Le unghie diventano bianche. Tutto ok. Se quando allentate la tensione e tornate alla normalità le unghie non ritornano subito rosa, ma tendono a rimanere bianche ancora per un po’, ci sono buone probabilità che siate anemiche.
È un test veloce e innocuo. Non costa nulla. Se avete il sospetto fatelo. E poi decidete se andare dal medico, un controllo in più non fa mai male…

Bene, qui finisce la noiosissima lezione. Vi è piaciuta? Vi interessa? (non vi conviene dire di sì altrimenti parto in quarta e non smetto più).

Avete qualcosa da aggiungere, correggere, commentare?

6 commenti:

Michela di *Shopping Is My Drug* ha detto...

Le lunette ce l'ho evidenti solo sul pollice, sulle altre dita quasi non si vedono... Lo sapevo io che non dovevo mangiare al Mc l'altra settimana :P
"Amore prendo solo un'insalata, sennò mi crescono le lunette" :D

Grazie per le graditissime informazioni, ho sempre voluto saperne di più sui segnali delle unghie :D

Una Snob ha detto...

Classico tempismo: leggo il post appena finita la prima passata di smalto alle unghie.
Vabbè, mi tengo le informazioni per quando me lo sarò levato.

siberja ha detto...

adoro queste cose! :D

*mezzaluna* ha detto...

post interessante ;)
io sapevo anche che l'unghia tendente al violaceo-blu denota problemi respiratori!

Soffio di Dea ha detto...

interessante eccome! E delle linee verticali? Invecchiamento o anemia? :)

Alice @ NailsbyAlice ha detto...

lunette non le ho proprio :)
cmq, interessantissimo questo post, l'ho messo tra i preferiti!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails